Chi sono?

Mi chiamo Pamela Russo è sono una psicologa clinica, iscritta all’Albo degli psicologi del Lazio (link ufficiale all’albo), e specializzata in psicoterapia psicoanalitica presso la Sirpidi.
Nel Settembre 2014 ho aperto lo Studio di Psicologia Clinica e Psicoterapia “DaddaEna” in via Mantegna 38b a Fiumicino (Parco Leonardo), e sono la responsabile del Nido Famiglia DaddaEna (www.daddaena.it) che ho fondato nel 2013.

Un po’ di storia…

Dal 2005 a oggi!

2014 – Oggi  Ricevo presso lo studio privato adulti e adolescenti che hanno bisogno di una consulenza psicologica.
2013 – Oggi Ho fondato e sono responsabile del nido famiglia DaddaEna, legato all’associazione “Scarabocchiando a casa di…”, dovo offro la mia professionalità a piccoli e preziosissimi ospiti: i bambini.
 2013 Mi sono specializzata in Psicoterapia presso la Sirpidi con il massimo dei voti.
 2008 – 2013 Ho effettuato consulenze e colloqui presso il Centro di Salute mentale di Fiumicino. In questo stesso periodo mi sono occupata di laboratori e focus group rivolti all’incremento dell’autonomia di 20 utenti con disabilità psichica con la cooperativa “Agorà”.
 2008 Ho preso la laurea specialistica in Psicologia Dinamica e Clinica ottenuta con 110/110 e lode.
 2005 Ho preso la laurea in Psicologia con 110/110.

Di che cosa mi occupo?

Principali aree di intervento

Svolgo attività clinica di Consulenza, Sostegno psicologico e Psicoterapia individuale rivolta ad adulti ed adolescenti.
Mi occupo, inoltre, di sostegno alla genitorialità, affiancando i genitori in momenti di difficoltà.
In caso di necessità offro la possibilità di effettuare consulenze online tramite l’App Divan.
Mi occupo della presa in carico e della cura del disagio psicologico correlato a:
– Disturbi dell’umore, angoscia, depressione, noia, irrequietezza.
– Ansia irrazionale, paure o fobie, difficoltà nella gestione dell’ansia, attacchi di panico e sensazione di essere sopraffatti dall’ansia o dallo stress.
– Incapacità di amare e essere amati e difficoltà nelle relazioni di coppia.
– Incapacità di sentire o esprimere le proprie emozioni.
– Difficoltà di comunicare e mettersi in relazione con gli altri, difficoltà a fare amicizia, a gestire i rapporti di lavoro o scolastici.
– Disturbi del comportamento alimentare.
– Problemi psicosomatici.
– Comportamenti dipendenti e dipendenze patologiche (abuso di sostanze, dipendenza da internet, gioco d’azzardo ecc.), ossessioni e compulsioni.
– Sentire la vita fuori controllo, pervasivo sentimento di vuoto o problemi di autorealizzazione sociale, familiare e lavorativa.
– Difficoltà nella funzione genitoriale.